Spettacoli per le scuole


TEATRO DIANA

Spettacoli per le Scuole

Stagione Teatrale 2017/2018


 “GENERAZIONE.ZERO”

regia di Peppe Celentano

“Le parole fanno più male delle botte” è la frase scritta da Carolina, una ragazza di 14 anni che quattro anni fa si tolse la vita lanciandosi nel vuoto, dopo aver subito atti di bullismo in rete.

Questa la premessa per introdurre l’argomento  “bullismo” nelle sue varie forme, da proporre come tema di studio e riflessione agli studenti delle scuole di Napoli e provincia per la nuova stagione teatrale proposta dal Teatro Diana. Adolescenti vittime di altri adolescenti che con atti di violenza estrema, senza che nessuno apparentemente se ne accorga, vessano e martorizzano i loro coetanei fino alle estreme conseguenze.  Giovani incapaci di sopportare la vergogna per gli insulti e le volgarità che passano in rete attraverso video che subito raccolgono migliaia di commenti. Giovani costretti a subire molestie, sottomissioni, soprusi, ricatti, non reggono a un’ insopportabile umiliazione, cadono vittime della depressione e spesso si avvicinano all’alcol, alla droga e ad altre “vie di fuga” dalla loro buia realtà.

 Il Teatro Diana, da sempre sensibile ai temi sociali vicini agli studenti, propone quest’anno “Generazione.zero”, un nuovo testo originale che il regista e autore Peppe Celentano ha scritto in collaborazione con Gianpiero Mirra. Nell’affrontare un tema cosi scottante come il bullismo, abbiamo voluto esaminare alcuni aspetti importati del fenomeno.

Fra tutti meritano assoluta attenzione il rapporto genitori figli, siano essi vittime o carnefici e la difficile condizione dei docenti che di fronte agli innumerevoli casi di bullismo sono spesso impreparati, impotenti, senza alcun aiuto e collaborazione e talvolta essi stessi vittime di tale fenomeno.

Per la delicatezza dei contenuti trattati nel testo, l’autore ha scelto di creare per la messa in scena, una trama narrativa che si avvicina al genere giallo senza però discostarsi dal tema principale e denunciandone a piena voce la sua gravità; scelta dettata dall’intenzione di rendere l’argomento più fruibile e per catturare meglio l’attenzione dei giovani spettatori.

Costo : 9,00 €

                                                                             Peppe Celentano

 

 

“la Sirenetta”

regia di Peppe Celentano

 

La Sirenetta” sarà il nuovo spettacolo che il teatro Diana propone per i matinée per gli studenti più piccoli nella prossima stagione 2017/2018. Il testo adattato dell’indimenticabile fiaba dello scrittore danese Hans Christian Andersen   racconta di Ariel una principessa sirena, che insoddisfatta della vita sotto il mare vuole a tutti costi scoprire il mondo degli umani. Ignorando gli avvertimenti di suo padre, il re Tritone, che le ripete che il contatto tra mondo umano e marino è proibito, Ariel si lascia corrompere dall’odiata nemica del padre, la Strega del mare, che le promette di farla diventare umana in cambio la sua voce e di diventare sua schiava se non riuscirà entro tre giorni a far innamorare il principe Eric di cui Ariel si è perdutamente innamorata. Ed ecco che… Sebastian, Flounder, Ursula e tanti altri personaggi per una favola unica e straordinaria. Come sempre durante lo spettacolo i personaggi interagiranno con i piccoli spettatori, le canzoni, i costumi, le coreografie, come sempre straordinari, aiuteranno gli alunni più piccoli a sognare nel mondo della fantasia. L’allestimento è di Peppe Celentano  e Gabriella Cerino che cura anche i costumi e le coreografie, le musiche sono di Marco Mussomeli con  il cast dell’affiatata compagnia del teatro Diana che lavora da anni con impegno e con amore per rinverdire sempre con più forza l’importanza del teatro nelle scuole. 

 

                                                                             Peppe Celentano

Costo : 9,00 €

 

il Diario di Anna Frank
Commedia con musiche "In memoria della SHOAH"

Liberamente tratto da "Il diario di Anna Frank"

« È un gran miracolo che io non abbia rinunciato a tutte le mie speranze perché esse sembrano assurde e inattuabili. Le conservo ancora, nonostante tutto, perché continuo a credere nell'intima bontà dell'uomo. »

"Il Diario" è il racconto della vita di una ragazza ebrea di Amsterdam, costretta nel 1942 ad entrare in clandestinità insieme alla famiglia per sfuggire  ai campi di

sterminio nazisti. Nell'agosto del 1944 i clandestini vennero scoperti , arrestati e condotti nel campo di concentramento di Westerbork. Anna morirà di tifo a Bergen Belsen, nel marzo del 1945, insieme alla sorella Margot. Alcuni amici di famiglia riuscirono a salvare gli appunti scritti da Anna all'interno dell'alloggio segreto, consegnandoli poi al padre, che ne curò la pubblicazione avvenuta nel 1947.

L’idea di questo spettacolo nasce dalla consapevolezza che il racconto della vita di Anna rivissuto attraverso le pagine del suo diario, è straordinario perché, come dice Natalia Ginzburg:

“…Cominci la lettura con l’angoscia di chi conosce già l’epilogo…”

Uno spettacolo "Commedia Musicale" ,una lettura semplice e diretta di grande fascino che regala emozioni forti ed importanti, recuperando una Memoria da cui non si può prescindere per poter guardare al futuro con un minimo di speranza e di coraggio

PERIODO: GENNAIO/FEBBRAIO 2018

Costo : 10,00 €

*********************************************************

 

CARLO CUCCIROSSO
IL POMO DELLA DISCORDIA
con Maria Nazionale
scritto e diretto da Carlo Buccirosso

Doveva essere un giorno felice, si celebravano le nozze della dea del mare con un uomo bellissimo, e tutti gli dei erano venuti a festeggiare gli sposi, portando loro dei doni!...

La sala del banchetto splendeva di mille luci e sulla tavola brillavano carafe e coppe preziose, colme di nettare ed ambrosia, e tutti gli invitati erano felici e contenti… solo Eris, dea della discordia, non era stata invitata, ma nel bel mezzo del banchetto, arrivò, lanciò una mela d’oro sul tavolo imbandito e scappò via, creando dissapori e contrasti tra i tutti i presenti.

Tutto ciò, in breve, appartiene alla classica mitologia greca, ma proviamo a trasferirla ai giorni d’oggi, in una normale famiglia benestante, dove l’atmosfera e l’euforia di una festa di compleanno organizzata a sorpresa per Achille, primogenito dei coniugi Tramontano, potrebbe essere turbata non da una mela, non da un frutto, bensì da un pomo, un pomo d’Adamo, o meglio, il pomo di Achille, il festeggiato, ritenuto un po’ troppo sporgente…

E se aggiungiamo che Achille, vivendo un rapporto molto difcile con suo padre Nicola, è continuamente difeso a spada tratta da sua madre, la epica Angela, non essendosi ancora dichiarato gay, e non avendo mai presentato Cristian, il proprio fdanzato, che da anni bazzica in casa spacciandosi per il compagno di sua sorella Francesca… se aggiungiamo poi che alla festa sarà presente anche Sara, prima ed unica famma al femminile della sua tormentata adolescenza, Manuel estroso trasformista, Marianna garbata psicologa di famiglia, ed  Oscar un bizzarro vicino di casa che non ha mai tenuto nascoste le proprie simpatie nei confronti di Achille… beh, allora possiamo realmente comprendere come a volte la realtà, possa di gran lunga superare le fantasie, anche quelle più remote della antica mitologia... Omero mi perdoni!  

PERIODO: FEBBRAIO/MARZO 2018

Costo : 12,00 €

*********************************************************

Info e prenotazioni :
ANGELA SALERNO 3478581839  - ALFREDO CAVALIERE 3933879718

 www.lascuolaateatro.it 


SU RICHIESTA DELLA SCUOLA, E SOLO PER LA VISITA A TEATRO,  LA NOSTRA ORGANIZZAZIONE PUO’ GARANTIRE ANCHE IL TRASPORTO DEGLI ALUNNI CON DITTE QUALIFICATE AD UNA TARIFFA AGEVOLATA. OGNI SPETTACOLO SARA’ SEGUITO DA UN DIBATTITO TRA ALUNNI ED ATTORI. L’INIZIO E’ PREVISTO ALLE ORE 10,00 E TERMINA ALLE 12,15 CIRCA.